Home > Il Metodo AIT in Italiano > AIT in due parole.

AIT in due parole.

• Cos’è il metodo AIT

Secondo il Dottor Guy Bérard, otorinolaringoiatra francese, « il comportamento dell’ essere umano è in gran parte condizionato dal suo udito »
Nel suo libro « Udito uguale comportamento » egli presenta il suo metodo che ha per scopo riequilibrare, rafforzare e stimolare il sistema uditivo con conseguente miglioramento dell’ascolto, del linguaggio e del comportamento.
Questo metodo di allenamento all’integrazione uditiva è conosciuto come AIT (Auditory Integration Training).

• A chi è indirizzata il metodo AIT

A chi , bambini dai quatro anni di età e adulti senza limite di età, presenta:
difficoltà di ascolto, fischi nell’orecchio,
incapacità di filtrare il rumore, ipersensibilità uditiva (autismo, Asperger)
deficit dell’attenzione, difficoltà di lettura, di comprensione,
di apprendimento e disturbi del linguaggio (dislessia)
problemi comportamentali, iperattività, irritabilità (depressione)

• Valutazione dell’udito e sedute AIT

Dopo una valutazione qualitativa e quantitava dell’ascolto sarà proposto, se necessario, un ciclo di musica modulata dall’Earducator™ con due sedute giornaliere di mezz’ora per dieci giorni consecutivi.

• Dopo le sedute AIT appaiono a seconda dei casi

un miglioramento della qualità dell’ascolto,
un emergere della capacità di filtrare e sopportare il rumore,
un aumento dell’attenzione, della comprensione e del linguaggio,
un miglioramento del controllo comportamentale e del benessere,


Contatto

Sophie Chastel (formazione IDE)
operatrice AIT a Verona e in tutta l’Italia
Tel : (00 33) 6 17 71 29 17
Email : sophie.chastel@gmail.com
Sito : www.ait-chastel.net


Education à l’écoute é su facebook